Calendario incontri di formazione

Si avvicina la prima formazione di ottobre. Ecco il calendario degli incontri formativi del 2018 e 2019.

> Calendario completo 2018-2020

  1. 10/11/12/13 OTTOBRE 2018
    GAIOLA & TORINO

    - 10/11 ottobre: workshop - Gaiola:
    Workshop sull'espressione teatrale (uso del corpo e della voce, movimento nello spazio), sulla costruzione del gruppo e sulle life skills
    - 12 ottobre: conferenza internazionale - Torino
    Conferenza Internazionale "Arte e Comunità: modelli europei di audience engagement e inclusione sociale"
    - 13 ottobre: workshop - Gaiola

  2. 11 (sera)/12 /13 GENNAIO 2019
    VALLE ROYA - FRANCIA

    Workshop sull’animazione di comunità 

  3. 15 (sera)/16/17 FEBBRAIO 2019
    LA BRIGUE - FRANCIA
    Workshop sul recupero delle fonti e la capacità di "far parlare" le testimonianzei 


  4. 23/24 MARZO 2019
    ITALIA –VAL VERMENAGNA
    Workshop sulla trasformazione e la valorizzazione degli spazi

  5. 4/5 MAGGIO 2019
    NIZZA

    Workshop sulla drammaturgia


  6. 21/22 SETTEMBRE 2019
    CUNEO
    Restituzione del 1° cantiere teatrale estivo

1 incontro di formazione: Gaiola (CN), 10-13 ottobre 2018

Siamo giunti al primo incontro della formazione biennale di Terract. Da mercoledì 10 a sabato 13 ottobre i 30 giovani "apripista" selezionati - 15 francesi e 15 italiani - si incontreranno a Gaiola (Cuneo) per un workshop residenziale presso il Centro Polifunzionale la Gramigna. La formazione (gratuita per i partecioanti, così come vitto e alloggio) sarà così suddivisa:

MERCOLEDì 10 OTTOBRE
14.00- 18.00: introduzione dei 3 partners formativi e workshop

GIOVEDì 11 OTTOBRE
9.00-13.00: workshop
13.00-14.00: pranzo
14.00-18.00: workshop
20.00-23.00: serata presso il Centro Polifunzionale la Gramigna

VENERDì 12 OTTOBRE
7.30: partenza in bus da Gaiola, in direzione di Torino
9.00-13.00: partecipazione alla conferenza internazionale "Arte e Comunità". Incontro su "Audience engagement: format europei di arte e comunità".
Sede: Rinascimenti Sociali, via Maria Vittoria 38, Torino
13.00-14.30 pranzo
14.30-17.30 partecipazione alla conferenza internazionale "Arte e Comunità". Incontro su "Audience engagement e cultural heritage: il ruolo dei giovani e delle comunità".
Sede: Sala delle Colonne, Piazza Palazzo di Città 1, Torino
18.00: ritorno in bus a Gaiola

SABATO 13 OTTOBRE
9.00-13.00
: workshop 

 

Sono stati selezionati i 30 apripista!

Trenta i giovani che saranno selezionati dal progetto e che si uniranno al cammino: 15 italiani e 15 francesi tra i 18 e i 35 anni. A loro è dedicato un corso gratuito di formazione per operatori culturali realizzato attraverso una metodologia nuova, ideata a Torino dall’SCT Centre: il Teatro Sociale e di Comunità (TSC).

I candidati che hanno superato la prima selezione di TERRACT sono molto diversi tra loro: studenti universitari, giovani appassionati di teatro e lavoratori. Tra questi: educatori, architetti, operatori turistici o museali, guide alpine, ingegneri ambientali, professori, antropologi, musicisti e attori professionisti. La maggior parte appartiene al territorio tra Cuneo e Nizza, alcuni sono di Torino e di altre regioni. L’eterogeneità dei profili sociali e professionali coinvolti permette di privilegiare lo scambio di competenze e creare un interessante percorso formativo interdisciplinare.

Progettazione e gestione di un evento, fundraising, scenografia e conduzione di interviste sono tra i contenuti principali.

Cosa ha significato fare un cammino e incontrare il territorio?

Qual è il senso del cammino "Attraverso le Alpi"? Cosa ci ha lasciato? Ce ne offre uno spaccato questa immagine, creata da una delle camminatrici che è tra i 30 giovani selezionati per partecipare al corso di Alta Formazione di Terract. Parole comuni, di oggetti e piante, e parole in dialetto, di leggende e storie.

WhatsApp Image 2018 07 19 at 08.58.55

10 giorni in cammino.Gimmi Basilotta, direttore artistico della Compagnia Il Melarancio, racconta in questo video che cosa ha significato il cammino, e perchè lo si vuole ripetere. Questa volta in senso inverso, da Nizza a Cuneo, a piedi.

> Guarda il video

La carovana degli artisti approda al mare

Dopo 77 ore di cammino, la carovana degli artisti di "Terract" partita da Cuneo è approdata al mare.

A attenderli c'era Renato Giuliani, vicedirettore del Teatro Nazionale di Nizza. Da Cuneo a Nizza la carovana si è ferlata in ogni Comune per regalare una pianta d'acero in cambio di un racconto o un libro di storie locali. E alla fine il gruppo di artisti è arrivato alla metà con un bel gruzzolo di aneddoti e leggende popolari.

Il cammino “Attraverso le Alpi”  ha visto l’alternarsi di un centinaio di camminatori ed è stato un’opportunità per incontrare le comunità ed allacciare relazioni. Oltre a scoprire le ricchezze paesaggistiche del territorio, durante il percorso sono nate vere e proprie amicizie. Molti sono stati i materiali ricevuti in dono dalle comunità incontrate nel tragitto che saranno utilizzati come strumenti nel percorso della formazione.

Sostanziale è stato il contributo dato da Ulisse, Romeo e Rambo, i tre asini dell’azienda agricola Lungaserra che non solo con il loro passo lento hanno scandito il ritmo del cammino, ma con la loro presenza hanno contribuito ad avvicinare le persone innescando incontri e relazioni sorprendenti e inaspettate.

Il successo di “Attraverso le Alpi” ci spinge a progettare un nuovo cammino, il ritorno da Nizza a Cuneo attraverso le valli Tinèe e Stura in cui nel 2020 verrà realizzato un secondo cantiere teatrale che produrrà nuovi eventi diffusi sul territorio.

Guarda il video